rss search

Area Infanzia e Adolescenza

line

Psicoterapia Infantile e dell’Adolescente

Con il termine età evolutiva si vuole indicare quel processo di sviluppo e maturazione che coinvolge vari aspetti dell’individuo (bambino o adolescente): quello psicologico, quello cognitivo, quello neurologico e quello fisiologico. Il mal funzionamento di uno di questi aspetti può incidere, con conseguenze più o meno gravi, sugli altri. Infatti, in età evolutiva i piani affettivo, cognitivo, comportamentale e relazionale hanno confini molto labili: il disturbo prettamente affettivo può avere ripercussioni nell’ambito cognitivo e viceversa.
Occorre, pertanto, considerare lo sviluppo del bambino o dell’adolescente non come semplice somma dei vari processi, ma come un insieme che struttura e forma la personalità, l’individualità e l’unicità della persona.
La famiglia ha un ruolo fondamentale in questo sviluppo e la valutazione psicologica del minore non può prescindere dal coinvolgimento dei genitori e dell’analisi del contesto familiare.
Il trattamento psicoterapeutico ad orientamento psicodinamico implica prendere in considerazione non solo il disagio del minore, ma anche il valore di esso all’interno del contesto familiare.
Il disturbo psichico acquista così una valenza più ampia, più dinamica ed il lavoro psicoterapeutico consiste anche nella ricerca del significato relazionale del disagio del bambino o dell’adolescente.

Valutazione Testologica e Psicodiagnostica

La valutazione psicodiagnostica permette una valutazione del funzionamento di una persona nei suoi diversi aspetti (modalità relazionali, competenze cognitive, struttura di personalità ecc.) al fine di intraprendere il percorso terapeutico più indicato. Gli strumenti utilizzati comprendono questionari, inventari di personalità, test psicometrici e proiettivi standardizzati.

Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA)

I DSA interessano le abilità di lettura (dislessia), di scrittura (disortografia e disgrafia), di calcolo (discalculia) e possono costituire una limitazione importante per l’apprendimento, nonché incidere negativamente sull’autoefficacia e sull’autostima. La caratteristica principale di questi disturbi è proprio la loro specificità, viene colpito uno o più domini di abilità in modo significativo ma circoscritto, lasciando intatto il funzionamento intellettivo generale. E’ pertanto importante una diagnosi precoce per limitare l’evoluzione naturale del disturbo (per maggiori informazioni visitare il sito: www.airipa.it).

L’area DSA dello Studio Parolepsiche offre una presa in carico che prevede:

Screening precoce
Valutazione multidisciplinare (psicologica, neuropsichiatrica, logopedica) e testistica con strumenti psicodiagnostici standardizzati
Trattamento riabilitativo
Percorso sull’autostima
Potenziamento per difficoltà comportamentali ed emotivo-relazionali
Presa in carico e supporto famigliare
Incontri con gli insegnanti con eventuali percorsi informativi e formativi.

Lo studio Parolepsiche è stato autorizzato dalla ASL di Monza per il rilascio di prima certificazione diagnostica sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) valida ai fini scolastici (legge 170/2010).

Per info e appuntamenti:
Dott.ssa Valeria Olla
tel. 339 7660476
e-mail: valeriaolla@yahoo.it